Per maggiori informazioni contattateci hai seguenti indirizzi:

 

For further information, you can contact us as following address:

 

olivo.bianco@libero.it

janesquare@live.it

 

 

お問い合わせ先

デ メイス 順子

 

AZ. OLIVICOLA BIANCO AMPELIO
AZ. OLIVICOLA BIANCO AMPELIO

Un'antica tradizione...

Un olivo è un monumento di fronde e di rami, un intreccio di produzione e poesia, una millenaria testimonianza del passato, storia dell’uomo e del suo percorso di civiltà.

 

Nei Colli Euganei la coltivazione dell’olivo ha lasciato, da epoca pre-romana ad oggi, i segni della sua costante presenza, legata alle sue preziose ed insostituibili funzioni alimentari ed alla sua valenza culturale.

 

Occorrono cure, passione, competenza tecnica e tempo, perché una pianta d’olivo diventi produttiva. Una coltura distante dai ritmi del lavoro moderno, dalla quale è bello lasciarsi trascinare seguendo i lenti processi fisiologici.

 

L’olivo non è però solo un monumento di fronde e rami, ma fonte di una ricchezza inestimabile che gronda dai suoi frutti. L’olio d’oliva si può intendere come un succo distillato della terra, quasi sempre povera e difficile, sulla quale gli olivi si radicano e riescono ad elaborare uno dei prodotti più necessari all’alimentazione dell’uomo.

 

L’olio d’olivo, il suo prodotto più nobile, deve essere l’essenza di questa testimonianza, una sua menzione simbolica, una immagine visiva, tattile e olfattiva.

 

Esso deve esprimere tutto il senso di un rapporto tra natura e civiltà.

 

Deve cioè sembrare il succo distillato della terra, talvolta aspra, sulla quale gli olivi si radicano; deve contenere la classica composizione di acidi vegetali che lo rendono sapido e fruttato, e le molecole di clorofilla che gli conferiscono intense colorazioni verde oro.

 

Ma più di ogni altra cosa, un olio di oliva deve avere carattere, rango e provenienza; per essere riconoscibile e diverso da tutti gli altri.

 

Tutte qualità che nascono dalle piccole, quasi impercettibili, differenze esistenti nei sistemi tradizionali e locali di raccolta, selezione e spremitura.

 

Sistemi possibili esclusivamente per prodotti preziosi, imbottigliati in quantità limitate e legati alla storia di un luogo, di un podere, di una gente.

 

Tutto questo è l’olio extra vergine di oliva dei Colli Euganei.

  

Prodotto sovente da piante plurisecolari che caratterizzano, con le loro contorte e magnifiche forme il paesaggio collinare, il cui territorio, che comprende l’areale di 15 comuni, è sottoposto a tutela dell’Ente " Parco Regionale dei Colli Euganei " collimando integralmente, per la parte euganea, con la delimitazione geografica della D.O.P. " Olio Extra Vergine di Oliva Veneto Euganei e Berici ".

 

Sono in molta parte, piante di varietà locali ( Rasara, Matosso, Marzemina, Riondella ) adattate nei secoli all’ambiente euganeo e capaci di produrre un olio tipico e caratterizzato da interessanti quanto unici pregi.

 

Quest’olio, di un colore tipicamente giallo dorato con lievi sfumature verde oro, è un prodotto delicatamente fine, ottenuto con spremitura a freddo, generalmente confezionato non filtrato, dopo accurate decantazioni.

 

L'acidità è basa 0.2-0.3% (il limite di legge per l'Extra vergine è lo 0,8%); l'alta percentuale di grassi monoinsatuti (oltre il 70%) e il basso numero di perossidi, assieme alle sue caratteristiche organolettiche, rendono quest’olio un prodotto di vertice, che non teme confronti a livello nazionale e quindi globale.

 

Particolarmente prezioso per il suo profumo delicato e fragrante, gusto rotondo e sapore dolce leggermente fruttato, con leggeri retrogusti di mandorla e di verde.

 

Ottimo per cuocere, friggere e "legare" gli ingredienti di quasi ogni piatto della tradizione mediterranea, in particolare pesce e pasta in genere, diventando insuperabile come condimento a crudo.

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© OLIVOBIANCO Via Fontanelle 26 a 35032 Arqua' Petrarca PADOVA